21 febbraio 2006

Nuova compilation per il Chapas




NEWSLETTER
Da ieri è iniziata la masterizzazione della compilation oltre alla stampa delle copertine; il cd sarà contenuto in una confezione slim questo per limitare sempre di più i costi di produzione aumentando il ricavato da destinare alla scuola. Oltre a questo possiamo fornirvi in anteprima la track list ufficiale:

TIERRA Y LIBERTAD!
punx united for Chiapas

1. Ya Basta! - LOS FASTIDIOS
2. Da qua giù (per adesso) - TONY TOWN
3. Guardando i(n) frantumi - CGB
4. Bloody Mary (my girl) - PLETYPUS
5. Diritto, dovere - HELLO'S'PUNK
6. Brindare in compagnia - FFD
7. Bile - DUFF
8. Quando il sogno muore - CATTIVE ABITUDINI
9. In tempo - INERDZIA
10. 9.12 - CETOMEDIO
11. Ricevi ciò che dai - GARAGE
12. Tu sei me - KLASSE KRIMINALE
13. Killer Tagadà - MR. TOMATO
14. 60 anni - TALCO
15. Sguardo spento - MARADONAS
16. Noi abbiamo torto - MINNIE'S
17. Tg Boia - LA GHENGA DEL FIL DI FERRO
18. Chiapas - GRIDO DE RUA
19. La cena dei buffoni - BECAUSE THE BEAN
20. Impara ad Odiare - LUMPEN
21. L'ultimo Arcobaleno - GUACAMAYA
22. Spalle al muro - ATARASSIA GROP
23. La croce - SDE
24. Banditi - ERODE

Elena & rebelot
SUBMARCOS REKORDS


Segue comunicato:

PROGETTO DI APPOGGIO AL SISTEMA EDUCATIVO AUTONOMO RIBELLE ZAPATISTA DELLA ZONA "ALTOS" DEL CHIAPAS, MESSICO: CONSEGNATI I PRIMI FONDI ALLA SCUOLA PRIMARIA DI SAN JUAN APOSTOL CANCUC...E PROSSIME INIZIATIVE.



Nell'agosto del 2004 una delegazione del Collettivo Rossomagenta si è recata in Chiapas a visitare le comunità autonome e a conoscere meglio la realtà zapatista con l'intento di raccogliere materiale informativo, ma soprattutto di creare i presupposti per un rapporto di continuità e di fratellanza con alcune comunità zapatiste, abbiamo visitato il Caracol di Oventik (sede amministrativa e politica della regione de Los Altos), dove ha sede la ESRAZ, l'unica scuola secondaria autonoma del Chiapas, infine ci siamo diretti al municipio di San Juan Apóstol Cancuc, municipio che si è auto proclamato autonomo nel settembre 2003 e che necessita di nuovi appoggi dalla solidarietà internazionale ed è per questo che ci siamo avventurati a stringere rapporto di fratellanza con questo municipio, con l'intento di sostenerne economicamente gli sforzi per costruire la loro prima scuola primaria.
Abbiamo scelto di sostenere il sistema educativo zapatista perchè pensiamo che da lì passi il cambiamento della società, il cambiamento dell'uomo e della donna, gli stessi zapatisti ci dicevano come sia necessario “prendere le armi della conoscenza e dell'educazione” per poter costruire un “mondo che contenga molti mondi”, così abbiamo voluto contribuire alla causa educativa ribelle autonoma zapatista con un primo contributo di 600,00 euro raccolti nelle diverse iniziative che “YA BASTA” di Milano porterà alla fine di dicembre alle autorità del nostro municipio ribelle in Chiapas.
Da alcuni mesi in alcune classi elementari del magentino è in corso un progetto pilota di sensibilizzazione sulla vita delle comunità indigene zapatiste, sul rapporto fra uomo e natura in Chiapas come da noi, sulla conoscenza delle tradizioni e della cultura maya, con l'appoggio di qualche insegnante sensibile alla questione, l'intento è quello, in prospettiva, di mettere in relazione le classi delle primarie del magentino e del Chiapas, in particolar modo quelle di San Juán Apostol Cancuc, e favorire un interscambio...si sa mai che possa venir fuori un po' di ribellione anche da noi.
Siccome uno dei nostri presupposti è quello di coinvolgere le fasce giovanili sulla questione, abbiamo preso in seria considerazione la collaborazione con la Submarcos rekords nella persona di Rebelot attraverso la realizzazione di una compilation contenente diversi gruppi punk che vogliono contribuire e sentirsi partecipi alla costruzione di rapporti di solidarietà e sostegno alla lotta zapatista tramite le nostre iniziative - la creazione e la diffusione di un CD con pezzi di vari gruppi andrà dritto allo scopo che ci stiamo prefiggendo - anche in un ottica di libera diffusione della musica e dell'arte in generale, ribelle alle regole del mercato.
Già siamo in contatto con l'associazione “YA BASTA” di Milano che per noi intercede con le autorità autonome zapatiste della zona Altos del Chiapas e che si è resa disponibile nell'appoggiare le nostre iniziative di sostegno alle comunità ribelli, ma anche a coorganizzare carovane di lavoro o di solidarietà con il Chiapas.




Altre info su www.rossomagenta.org

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home